Giornalista tecnico

Varvara Koneva

Varvara (Varya) Koneva è una scrittrice di contenuti per Artec 3D che, giusto per movimentare un po' la vita, si è tuffata nella terra incognita della scansione 3D dopo oltre 10 anni di insegnamento, interpretariato e traduzione. Dopo una laurea in linguistica, Varya ha insegnato inglese e comunicazione interculturale a studenti universitari, ha coordinato progetti educativi presso ONG locali e internazionali e ha contribuito a gestire un piccolo istituto di lingue come direttore degli studi. Allo stesso tempo, è stata ambasciatrice di pace per il Consiglio d'Europa, si è offerta volontaria come traduttrice per progetti ambientali sperduti nella natura selvaggia e ha tradotto festival cinematografici e libri.

Varya si considera fortunata ad aver studiato, vissuto e lavorato in luoghi meravigliosi in tutto il mondo - nella sua città natale di Irkutsk in Siberia vicino al magnifico Lago Baikal, a Lovanio, Bologna e Budapest in Europa, e nei parchi nazionali dell'Arizona, California e Washington negli Stati Uniti. Varya ha sempre vissuto immersa nella scrittura di argomenti che la appassionavano: il dialogo interculturale, i diritti umani, le persone, le lingue e la scienza. Anche la conservazione del patrimonio culturale è stata una parte importante della sua vita, ed è felice ogni volta che gli scanner Artec 3D vengono utilizzati per questo scopo!

Ciò che Varya ama di più di Artec 3D è l'opportunità di apprendere e scoprire e la possibilità di dare voce alle persone in prima linea nei mondi della tecnologia e della ricerca. Da Artec ha trovato un'atmosfera di esplorazione e avventura; così per lei la scrittura sulla scansione 3D è un viaggio, che si tratti di uno studio di caso, di un articolo del centro di apprendimento o di una descrizione di un video di YouTube.

Al di là delle sue più recenti ricerche tecnologiche, alcune cose che Varya considera i suoi più grandi successi (finora!) sono state illustrare un libro per bambini e aprire una piccola biblioteca. Le piace leggere e disegnare, spesso con la figlia piccola Anna, viaggiare e passeggiare nei boschi, che documenta dettagliatamente sulla sua pagina Instagram.

Latest articles

Studi di casi

Artec Eva e Artec Space Spider ridanno fede nel futuro alle sopravvissute al cancro al seno

Un professionista di protesi aveva bisogno di un modo per creare una protesi mammaria esterna su misura per pazienti oncologiche post-mastectomia e per renderla duratura, leggera e confortevole.

Studi di casi

Artec Eva aiuta a riscoprire il patrimonio culturale della civiltà Muisca

Un archeologo aveva bisogno di un modo più rapido e preciso per documentare digitalmente un importante sito in cui veniva riportata alla luce l'antica civiltà colombiana dei Muisca.

Contattaci