Artec nel paese delle meraviglie

17/07/2012

Mentre Lewis Carroll scriveva le avventure di Alice, non avrebbe potuto immaginare che la tecnologia del 21° secolo avrebbe potuto portare in vita anche la più audace delle sue fantasie: oggi lo scanner Artec 3D e una normale fresatrice consentono a chiunque di sentirsi come Alice attraverso lo specchio e, ad esempio, di giocare a scacchi con pezzi giganti più grandi di un essere umano. La tecnologia consente di digitalizzare praticamente qualsiasi oggetto in 3D e quindi di scolpirlo con una fresatrice, rendendolo 10 volte più grande o più piccolo.

La società belga Twinplast è impegnata nella scansione di vari oggetti, comprese opere d'arte, per la successiva stampa su fresatrice. Uno dei loro ultimi progetti è stata la creazione della copia ingrandita di una figura prodotta da designer locali.

In questa foto, la figura originale creata dai designer è cerchiata in rosso. Innanzitutto, è stata scansionata in due minuti utilizzando lo scanner Artec MHT. Il modello ottenuto è stato quindi elaborato nel software Artec Studio e preparato per la fresatura. Di conseguenza, la piccola statuetta è diventata un'enorme scultura di plastica - una copia esatta dell'originale.

In seguito, molte altre copie sono state fresate secondo le fantasie dei designer, creando divertenti illustrazioni che sono apparse per le strade di tutto il Belgio:

Gli scanner Artec consentono la creazione di copie 3D di vari oggetti. E il fatto che un modello 3D mantenga tutte le proporzioni dell'oggetto originale apre nuove possibilità per scultori e designer.

Contattaci