Creazione di precise ortesi personalizzate con Artec Eva con il 90% del tempo in meno

Riepilogo: un ortopedico specializzato nei Paesi Bassi utilizzava metodi tradizionali, come calchi in gesso, calibri, metri e disegni a mano. Ma il processo era sempre lungo e pieno di difficoltà.

Obiettivo: utilizzare uno scanner 3D palmare per eliminare il complicato processo di calco, misurazione e disegno di modelli dei piedi dei clienti e di altre parti del corpo durante la creazione di ortesi e bretelle personalizzate.

Strumenti utilizzati: Artec Eva, Artec Studio

In nessun altro campo l'innovazione è forse più importante che nella medicina. E quando si scopre una nuova tecnica, capace di offrire soluzioni adeguate, i professionisti dovrebbero adottarla e partire da essa per promuovere l’innovazione nel loro compo.

In nessun altro campo l'innovazione è forse più importante che nella medicina. E quando si scopre una nuova tecnica, capace di offrire soluzioni adeguate, i professionisti dovrebbero adottarla e partire da essa per promuovere l’innovazione nel loro compo. Di fatto, Orthin Ltd. (parte di Achilleon Zorg) ha sostenuto l'uso della tecnologia di scansione 3D nel campo dell'ortopedia per quasi due decenni.

Situata nei Paesi Bassi, Orthin è capace di avere successo laddove i metodi tradizionali falliscono. In particolare sono specializzati nella personalizzazione di una vasta gamma di prodotti ortopedici per i loro clienti, dai tutori per ginocchia ai corsetti ortopedici per i pazienti con scoliosi. In questo campo, la precisione è essenziale per soddisfare le esigenze mediche dei pazienti. Dopotutto, ogni persona è unica così come le sue esigenze in fatto di protesi e ortesi. I tecnici ortopedici, come Karel Wilbrink di Orthin, lo sanno bene e comprendono non solo l'importanza di misurazioni precise in questo business, ma soprattutto l'importanza che rivestono per il benessere dei loro clienti.

Ecco perché Orthin ha optato per gli scanner 3D all'avanguardia di Artec 3D.

"Ora che utilizziamo gli scanner Artec Eva possiamo aumentare la produttività e risparmiare tempo"

Con sede in Lussemburgo, Artec 3D è da anni uno dei principali produttori di tecnologie di scansione 3D , che aiuta un ampio spettro di settori a migliorare e ottimizzare i propri metodi di progettazione e produzione. E lo fa compiendo passi da gigante.

Fin dal suo trionfale ingresso nel mercato delle tecnologie 3D, Artec è diventata sinonimo di altissima precisione, scansioni ad alta risoluzione e facilità d'uso. È questo il motivo per cui la straordinaria linea di strumenti hardware e software di Artec è rinomata in tutto il mondo. Nel corso degli anni, gli utenti degli scanner 3D Artec hanno fatto affidamento sul loro design intuitivo, la loro portabilità e facilità d'uso.Non importa se sei uno degli esperti Orthin o un principiante in vena di esperimenti, le soluzioni Artec 3D possono essere integrate senza problemi in qualsiasi contesto di progettazione e produzione.

Naturalmente occorre vedere per credere, e Orthin è entusiasta nel riferire che, dopo aver usato lo scanner Artec Eva, l'azienda ha compiuto l'incredibile impresa di ridurre tempi, manodopera e costi nella progettazione e produzione di protesi fino a un incredibile 90%!

Prima dell'arrivo di Artec Eva, Orthin aveva l'abitudine di utilizzare un metodo tradizionale di stampaggio con gesso per la creazione di articoli protesici e ortesi. Il processo si svolgeva in più fasi. Come prima cosa, i tecnici "ricalcavano" una parte del corpo del paziente o il suo precedente supporto protesico con il gesso. Poi, con calibri e metri a nastro si andava a ottenere la geometria dell'oggetto - un passo piuttosto dispendioso in termini di tempo che generava risultati mediocri, inclini agli errori e privi di precisione. Infine, una volta registrati, i dati di misurazione venivano combinati con disegni bidimensionali e fotografie dell'oggetto copiato. Arrivati alla fine, questi dati davano forma al prodotto finale.

Per la gioia di Orthin, Artec Eva ha eliminato l'intero processo! Allo stesso tempo, ha alzato il livello della qualità della misurazione e dei dati raccolti.

Per la gioia di Orthin, Artec Eva ha eliminato l'intero processo! Allo stesso tempo, ha alzato il livello della qualità della misurazione e dei dati raccolti.

"Ora che utilizziamo gli scanner Artec Eva possiamo aumentare la produttività e risparmiare tempo, riducendo i tempi di elaborazione dell'ordine e riducendo i costi di manodopera dato che la scansione e la creazione di uno stampo per la creazione dalla scansione richiedono meno manodopera rispetto al metodo tradizionale", riferisce Karel.

La fiducia di Orthin in Artec Eva deriva da due vantaggi chiave che soddisfano in modo efficace le esigenze sue e dei suoi pazienti.

Innanzitutto, la minimizzazione degli errori: eliminando il metodo inefficace della misurazione manuale, i tecnici hanno migliorato drasticamente la precisione. Inoltre, i tecnici possono ora disporre di una vasta gamma di strumenti e dispositivi di misurazione. Artec Eva fa tutto il lavoro al posto dei tecnici, offrendo una soluzione unica e semplice che elimina tutti i problemi in un solo clic. Artec Eva automatizza l'intero processo, catturando le geometrie a velocità di 16 fps e trasformandole in immagini ad alta risoluzione con colori e texture brillanti.

In secondo luogo, è portatile: potente ma leggero, Artec Eva pesa poco meno di un chilo e si regge con una mano. Se ci si attacca un pacchetto di batterie, si può scansionare senza bisogno di una fonte di alimentazione nelle vicinanze fino a 6 ore. Eva è anche compatibile con i tablet, garantendo una portabilità assoluta. Per Orthin, tutto questo si traduce in un enorme vantaggio per i clienti. Se non si è in grado di visitare l'ufficio di Orthin, i clienti possono prenotare una scansione nel comfort della propria casa.

Karel descrive come il modo di operare di Orthin sia cambiato con l'arrivo di Eva.

"Adesso è questo il modo in cui svolgiamo il nostro lavoro: il cliente riceve la sua scansione ovunque sia necessario. Si può farlo in ogni luogo pensabile, anche a casa propria, e oltre alla scansione raccogliamo i desideri individuali del cliente. Una volta tornati in ufficio, i dati grezzi vengono salvati su un server interno. Quindi il tutto viene salvato come file stl. Successivamente utilizziamo il nostro software ortopedico per creare uno stampo, ma il prodotto finale può anche essere fresato o stampato in 3D. "

Orthin nota anche che la scansione con Artec Eva non richiede praticamente alcun contatto fisico diretto con il paziente - in netto contrasto con il vecchio metodo del gesso. In precedenza la creazione di stampi con il gesso era un'impresa lenta e spesso pasticciata. E l'esperienza per il paziente, in particolare per i bambini, poteva anche essere "spiacevole, opprimente e intimidatoria", riferisce Karel. Ma ora "la scansione dei nostri clienti è pulita, veloce e il contatto fisico è un ricordo del passato".

Quando Orthin termina la scansione, i suoi tecnici elaborano le immagini 3D raccolte tramite gli strumenti di post-elaborazione in Artec Studio.

Quando Orthin termina la scansione, i suoi tecnici elaborano le immagini 3D raccolte tramite gli strumenti di post-elaborazione in Artec Studio.

È l'utente a scegliere quanto lavoro vuole svolgere. Con la sua funzione Autopilot, Artec Studio alleggerisce l'utente dal fardello di dover capire come elaborare i dati acquisiti. Questo rende il software ideale per i principianti.In alternativa, chi ha un po' più di esperienza o uno spirito più avventuroso può esercitare pieno controllo e flessibilità sul processo post-elaborazione lanciandosi nelle impostazioni avanzate opzionali di Studio. In breve, Studio è progettato per offrire una gamma completa di operazioni per soddisfare le più svariate esigenze.

I tecnici esperti di Orthin conoscono le funzioni avanzate del software, la loro post-elaborazione può includere passaggi che il design potente e flessibile di Studio facilita senza problemi, come descrive Karel.

"Eseguiamo tutti i passaggi necessari e allineiamo le diverse scansioni, per poi eseguire la registrazione globale. Quindi eseguiamo una fusione a seconda della richiesta. Poiché i pazienti non possono stare completamente immobili durante l'acquisizione, riscontriamo molte variazioni di forma e le scansioni non sempre si allineano correttamente. Quindi abbiamo la possibilità di eseguire un cosiddetto allineamento non rigido in cui la seconda forma viene creata in modo da adattarsi alla prima. Abbiamo anche la possibilità di rifinire i dettagli, utilizzando strumenti come il Defeature Tool. L'ultima cosa che rimane da fare è usare lo Strumento di posizionamento dell'editor per regolare la posizione della nostra ortesi o protesi sul punto zero delle coordinate."

Fedele al suo spirito pionieristico, Orthin ha portato i suoi rivoluzionari metodi 3D ad un nuovo livello utilizzando Eva per capire meglio le fasi dello sviluppo del prodotto ortopedico. Karel riporta: "Ora siamo in grado di confrontare il prodotto finale con i dati di scansione originali per controllare e regolarne il volume e la forma.Questo controllo previene gli errori e rende il processo di lavoro facile da apprendere in autonomia." Attraverso il reverse engineering, Orthin può valutare la differenza nelle misurazioni tra il prodotto finale e la scansione originale, consentendo un set di dati ancora più preciso.

La fama delle tecniche innovative di Orthin si è ormai diffusa, afferma Karel.

"C'è stato un riscontro molto positivo nel campo, proveniente soprattutto dai pazienti. Riceviamo richieste per i nostri prodotti da tutto il paese. I nostri prodotti 3D vengono elogiati da ortopedici e medici di riabilitazione in tutti gli ospedali in cui lavoriamo. La nostra fama nel campo del 3D è tale che il Centro Medico Universitario di Groningen (UMCG) ci ha richiesto di sviluppare uno strumento operativo per la ricostruzione dei legamenti crociati insieme al reparto ortopedico. Abbiamo appena ricevuto un sussidio europeo per quest’idea innovativa".

Indipendentemente dai già numerosi traguardi raggiunti, Orthin non mostra alcun segno di aver esaurito la sua vena innovativa nell'applicazione delle soluzioni Artec 3D all'ortopedia. In effetti, questo potrebbe essere solo l'inizio ...

Contattaci