Artec esporrà al formnext 2016 coi suoi partner tedeschi

Scoprite la nuova generazione di soluzioni per la produzione intelligente al formnext, la più grande esposizione e conferenza d'Europa sulle tecnologie produttive, che radunerà i produttori leader al mondo in tecnologie di produzione additiva insieme a famose e innovative compagnie di utensileria industriale, materiali, ingegneria meccanica, metrologia, prototipazione, processo di prodotti, accessori e molto ancora.

Artec parteciperà all'esposizione insieme con i suoi partner tedeschi, algonaAntonius Köster e KLIB, per presentare i più venduti scanner 3D portatili Artec Eva, Eva Lite e Space Spider. Mentre Eva funziona meglio con oggetti di grandi e medie dimensioni, Space Spider è lo strumento da scegliere quando vi serve il modello 3D di un oggetto piccolo con una geometria complessa. Vi invitiamo a provare gli scanner Artec e scoprire perché sono la soluzione preferita per la scansione 3D per il controllo di qualità, l'ingegneria inversa e altre aree dove la precisione è importante.

Resterete certamente stupiti di quanto si possa generare rapidamente un modello 3D perfettamente accurato di praticamente qualsiasi oggetto usando la modalità Autopilot di Artec Studio 11. Autopilot guida l'utente attraverso il processo dei dati 3D in pochi semplici passaggi. Raccogliendo risposte ad alcune semplici domande riguardo l'oggetto che l'utente ha scansito, il programma seleziona gli algoritmi 3D più efficienti e crea un modello 3D accurato pronto all'uso in un gran numero di applicativi professionali.

Artec darà dimostrazione delle ultime novità in fatto di scansione automatica ad alta precisione. Nel nostro stand ci sarà un braccio robotico UR3 che scansionerà una vasta varietà di oggetti con uno Space Spider montato su di esso. La scansione può essere implementata nella modalità autonoma, dove il software controlla il robot, scegliendo la traiettoria ottimale per muovere lo scanner intorno all’oggetto. In alternativa, l’utente può programmare la traiettoria che il robot deve seguire.

In modalità autonoma, il software analizza la superficie che sta venendo scansionata per assicurarsi che tutti i dati necessari vengano catturati. Se necessario, riorenta lo scanner per scatti addizionali, assicurandosi che tutte le aree siano state coperte. L’oggetto è poi ricostruito automaticamente e caricato in cloud. Questa modalità è particolarmente efficace per scansionare grandi gruppi di oggetti di diverse forme e dimensioni, come reperti museali e archeologici.

La modalità programmata è ideale per scansionare lo stesso tipo di oggetti in grandi quantità ed è particolarmente efficace per assicurarsi il controllo qualità in produzione, per esempio su nastri trasportatori, dove gli oggetti devono venire scansionati nel minor tempo possibile.

Artec ha collaborato con successo con i principali sviluppatori nel campo dell'ingegneria inversa e dei software CAD, e questo ha portato a una integrazione di Artec Studio 11 con SOLIDWORKS, lo standard preferito per gli ingegneri di tutto il mondo. Ora potete esportare il vostro modello 3D nel formato Design X di 3D Systems con un solo click. E se avete Geomagic per SOLIDWORKS o il plugin DezignWorks installato nel vostro computer, il vostro modello 3D può essere aperto in SOLIDWORKS semplicemente premendo il pulsante “Esporta su SOLIDWORKS”.

Fino alla fine del 2016, pacchetti di scanner Artec, software e plugin per l'esportazione in SOLIDWORKS possono essere acquistati a prezzi scontati.

Dove: Stand C10, Sala 3.1, Messe Frankfurt, Francoforte sul Meno, Germania

Quando: dal 15 al 18 novembre