Più precisione con l'algoritmo di regolazione della temperatura in Artec Studio 9

14 nov 2012

Oggi volevo parlarvi dell'algoritmo di regolazione della temperatura di Artec Studio 9 (AS9). Questa nuova funzionalità non è ben compresa, quindi vorrei chiarire alcuni punti.

Tutti gli scanner 3D sul mercato soffrono dello stesso disturbo: quando lo scanner si surriscalda, essendo un’apparecchiatura ottica estremamente sensibile, la sua calibrazione viene distorta. Più a lungo lo scanner resta acceso, più diventa impreciso. Questo è vero per tutti gli scanner 3D ottici. La maggior parte dei produttori misura l'accuratezza e quindi trasmette queste informazioni al consumatore sotto forma di specifiche tecniche. Il problema è che le misurazioni vengono eseguite mentre lo scanner è ancora relativamente freddo. A meno che l'hardware e/o il software non siano in grado di compensare questa moderata fluttuazione, la precisione peggiorerà nel tempo. Ecco perché siamo lieti di aggiungere la nuova funzionalità di regolazione della temperatura all'ultima versione di Artec Studio. Questo algoritmo tiene conto della temperatura interna del nostro scanner Artec Eva 3D e apporta le necessarie regolazioni automatiche. Questo non solo migliora la precisione sulla distanza, ma anche nel tempo.

Se avete una domanda su questa o altre funzionalità, vi preghiamo di contattarci a info@artec-group.com