Gli scanner Artec 3D aiutano la polizia a identificare impronte sulla scena del crimine

Riepilogo: È un problema comune nelle scene del crimine, dove sono spesso presenti impronte multiple in schemi confusi e in luoghi difficili da vedere. Le impronte di un sospetto possono spesso essere trascurate o identificate erroneamente a meno che non siano chiaramente confermate e tracciate.

Obiettivo: utilizzare scanner 3D leggeri e portatili per acquisire digitalmente la topografia completa di impronte specifiche nelle scene del crimine, in modo facile e veloce.

Strumento utilizzato: Artec MHT

I distributori ufficiali di Artec in Cina, Beijing Coase Instrument Company Limited, hanno recentemente partecipato ad un progetto di collaborazione tra la polizia della città di Zhoukou, nella provincia di Henan e la Beijing University of Technology-CAUP. L’utilizzo dello scanner Artec ha semplificato notevolmente il sistema di modellazione stereo e riconoscimento di impronte adottato dalle forze dell’ordine. Il principio alla base del sistema è piuttosto semplice. Le impronte di ogni persona sono uniche, a prescindere dal tipo di calzatura indossato, perché i punti di pressione dell’impronta del piede sul suolo sono diversi secondo la forza applicata e lasciano sulla superficie una topografia unica. Di conseguenza, è possibile confrontare le impronte lasciate non solo dai piedi nudi, ma anche dalle scarpe. In precedenza, per ottenere un modello tridimensionale dell’impronta, le misure si dovevano rilevare manualmente. Ora gli esperti forensi utilizzano lo scanner MHT Artec.

Come funziona:

Si scansiona l’impronta rilevata sul luogo del delitto.

Si scansiona l’impronta della persona sospetta.

Entrambe le scansioni vengono importate in un software speciale sviluppato in collaborazione con la Beijing University of Technology-CAUP, la polizia di Zhoukou, e Beijing Coase Instrument Company Limited. Il programma assegna colori diversi secondo la profondità dell’impronta, producendone una topografia (i colori tendenti al rosso indicano inferiore profondità, al contrario di quelli tendenti al blu).

La topografia di entrambe le scansioni viene analizzata, e su questa base il programma determina se le impronte appartengono alla stessa persona. In questo caso, le impronte sono quelle di persone diverse.

Il software speciale sviluppato dalla Beijing University of Technology-CAUP, dalla polizia di Zhoukou e da Beijing Coase Instrument Company Limited non è ancora disponibile sul mercato perché è ancora in fase di prova. Tuttavia, crediamo che queste tecnologie siano il futuro della scienza forense, e speriamo di continuare la nostra felice collaborazione con tutti i partecipanti al progetto.

Contattaci