Artec aiuta a creare copie dei clienti di un Pop-Up Store giapponese

26 feb 2013

La scansione e la stampa 3D sono tecnologie innovative che si complementano a vicenda, ed entrambe sono state utilizzate da Party, Inc. -- "Omote 3D Shashin Kan." Lo scanner Artec MHT ha permesso a Party, un "laboratorio creativo" con sede a Tokyo e New York, di realizzare il progetto di una cabina fotografica pop-up. La cabina fotografica è rimasta aperta due mesi nella galleria "Eye of Gyre" di Tokyo producendo diverse miniature umane stampate in 3D. Le miniature, una versione in miniatura degli utenti della cabina, sono state realizzate attraverso una combinazione di tecnologie di stampa e di scansione 3D Artec.

I clienti rimanevano immobili mentre il personale scansionava i loro corpi con lo scanner Artec MHT. Le miniature sono state poi stampate a colori su una stampante 3D. Le miniature personali erano disponibili in diverse taglie da 10 a 20 cm di altezza e costavano tra i 21.000 e i 42.000 yen.

"L'idea è nata quando abbiamo iniziato a pensare a cosa potevamo fare usando insieme scanner e stampanti 3D," dice il fondatore di PARTY Masashi Kawamura, che è stato recentemente incluso nella classifica Fast Company delle "100 persone più creative nel business" . Kawamura aveva in mente un obiettivo specifico. "In Giappone il festival Shichi-Go-San celebra la crescita sana dei bambini di tre, cinque e sette anni. I bambini si vestono con il kimono e le famiglie scattano foto commemorative. Abbiamo pensato che usando la tecnologia moderna potremmo letteralmente aggiungere una nuova dimensione a questa tradizione, creando una nuova forma di ricordo. "

Al momento questo progetto è finito, ma Party Inc. ne lancerà presto di nuovi.