Gli scanner Artec 3D aiutano a creare bretelle ortopediche personalizzate

Riepilogo: un'azienda di ortopedia e protesi francese ha scelto di passare alla scansione 3D per la creazione di bretelle ortopediche personalizzate per i suoi pazienti. Il metodo tradizionale di creazione di bretelle era complicato, lungo e impreciso.

Obiettivo: utilizzare scanner 3D portatili ad alta precisione per eseguire rapidamente la scansione dei pazienti a 360 gradi, quindi utilizzare queste scansioni per creare protesi personalizzate con gli standard più elevati.

Strumenti utilizzati: Artec Eva Lite, Artec Studio

Abbiamo visitato recentemente uno dei nostri partner OEM per il settore Ortopedia & Protesi (O&P), una azienda francese chiamata Orten. L'azienda è una dei leader nella fornitura di servizi O&P e di soluzioni complete per medici in tutto il mondo. Il nostro obiettivo con la visita era quello di capire meglio il loro processo nel flusso di lavoro ed ascoltare i loro suggerimenti e idee su come migliorare i nostri scanner.

Ci hanno fatto vedere le loro strutture, ci hanno spiegato la loro linea prodotti ed illustrato come gli scanner Artec li aiutano nel loro lavoro quotidiano.

Il processo:

  1. Arriva una paziente in clinica ed è determinata ad aver bisogno di un tutore correttivo per la schiena.
  2. Viene chiesto alla paziente di stare in piedi con una struttura speciale con una barra di metallo, mentre un medico generico regola le sue angolazioni del corpo per far sì che lo scanner catturi le informazioni necessarie per il tutore che stanno producendo.
  3. Effettuate la scansione del tronco del paziente (360 gradi). Utilizzate lo scanner L per il tronco o per il corpo intero e utilizzare lo scanner MH per tutte le altre parti del corpo.
  4. Importate la scansione finita nell'Ortenfile (un programma software sviluppato da Orten specificatamente per l'industria O&P).
  5. Create un calco 3D pronto per essere fresato nel software OrtenMill.
  6. Iniziate la fresatura. Per un calco di un tronco ci vogliono circa 8-10 minuti di fresatura.
  7. Ricevete lo stampo pronto.
  8. Prendete un foglio di plastica e mettetelo nel forno per alcuni minuti.
  9. Estraete la plastica morbida e avvolgete lo stampo del tronco.
  10. Armonizzate il tutore nello studio di "progettazione".
  11. Ottenete il risultato.

Sfide

Dopo avere effettuato la visita avevamo ancora molte domande da porre, per cui ci siamo seduti insieme ai nostri gentili ospiti per parlare di più dei loro pazienti. della loro industria e delle sfide che essi devono fronteggiare.

I nostri amici presso la Orten ci hanno detto che ci sono rare occasioni nelle quali la scansione di una persona risulta difficile. Ad esempio, nel caso in cui un paziente sia costretto a letto ma abbia bisogno di una scansione completa del corpo. In quei casi, essi utilizzano uno speciale materassino a depressione. Il paziente viene sdraiato sul materassino e ne viene estratta l'aria. Questo lascia al materassino la forma della schiena dell'individuo. Essi scansionano la "parte frontale"del paziente, lo spostano dal materassino e scansionano l'impronta del materassino. Poi abbinano insieme le due scansioni. Questo è un processo scomodo, ma ci sono poche alternative.

Orten ha anche prodotto il proprio scanner per il corpo intero. Questa attrezzatura è costosa (€ 60.000), ma in certi casi è appropriata.

Lo svantaggio di utilizzare il proprio scanner per il corpo intero è che la persona deve essere in grado di stare in piedi senza muoversi e che le barre di metallo correttive che essi ci hanno mostrato all'inizio della visita getti un'ombra che ricade sul corpo del paziente, distorcendo perciò la scansione. Inoltre, questa cabina è grande e immobile, così i pazienti non potevano essere scansionati nella loro stanza ospedaliera ed i clinici avevano bisogno di disporre di una stanza intera per sistemare questa attrezzatura.

Il vecchio contro il nuovo

Siamo rimasti impressionati da come Orten fosse avanzata dal punto di vista tecnologico e quanto fossero di mente aperta verso le nuove tecnologie. Noi gli abbiamo chiesto su come erano fatte le cose nel passato, e perché hanno deciso di integrare gli scanner Artec nel loro lavoro di ogni giorno.

Prima, quando un medico ortopedico aveva bisogno di un tutore per un paziente, lui e il suo staff avrebbero dovuto fare molto lavoro e investire molto tempo e denaro. Il vecchio processo avrebbe portato diversi inconvenienti al paziente. Il paziente sarebbe stato ingessato e sarebbe rimasto seduto lì, un attesa che il  calco si raffreddasse. Poi avrebbe tagliato il paziente ed il risultato sarebbe stato inviato mediante posta regolare a un produttore di tutori personalizzati. Il produttore avrebbe ricevuto il calco e l'avrebbe misurato a mano. Egli poi avrebbe prodotto il tutore e l'avrebbe rispedito al dottore per una applicazione, sperando che il tutore andasse correttamente per il paziente.

C'erano molte questioni legate a questo processo.

  1. Il paziente era scomodo mentre il gesso si induriva.
  2. Se il paziente si muoveva troppo, il gesso di sarebbe indurito in maniera incorretta.
  3. Il costo della spedizione del calco al produttore era elevato e il il tempo che ci voleva per arrivare al produttore faceva aggiungere giorni al processo.
  4. Spesso i calchi in gesso si rompevano o si deformavano durante la spedizione.
  5. La misurazione delle forme "biologiche" a mano è molto difficile ed i risultati erano frequentemente tutt'altro che perfetti.
  6. Spesso, quando il dottore riceveva di nuovo il prodotto finale nel suo ufficio, non andava adeguatamente bene e il processo doveva ripartire da zero.

Gli scanner hanno molti vantaggi rispetto al modo vecchio di fare le cose e rispetto ad altri scanner sul mercato.

  1. Niente più calchi in gesso confusi, costosi, richiedenti molto tempo.
  2. Niente più servizio postale costoso.
  3. Le misurazioni da parte del produttore sono precise in quanto esse ricevono  un scansione accurata 3D del corpo del paziente.
  4. La tecnologia è conveniente. Non richiede marcatori e non è colpita da oggetti metallici nella stanza.
  5. Gli scanner sono semplici da utilizzare ed è semplice insegnarne il loro uso, in modo tale da non avere più bisogno di tecnici specializzati all'interno dello staff. Un assistente medico o un'infermiera può utilizzare lo scanner.

Nel complesso, si è trattato di una importante visita. Noi all'Artec desideriamo ringraziare Orten per averci accolto così calorosamente e vi promettiamo di pensare a come potremo utilizzare le vostre indicazioni e rendere la nostra tecnologia ancora più utile per l'industria O&P.

Contattaci