L’officina di fama mondiale West Coast Customs parte in sesta con Artec Eva

23/09/2019

L'officina di personalizzazione automatica più famosa al mondo si è rivolta alla scansione 3D per accelerare il suo flusso di lavoro, aumentare la precisione e aprire le porte a nuove possibilità creative.

Quando dicono: "Se puoi sognarlo, possiamo costruirlo", i professionisti di West Coast Customs non scherzano mica. La maggior parte delle loro build sono modelli personalizzati unici. Ogni lunedì mattina il loro team di designer, tecnici e meccanici si riunisce per pianificare la settimana di lavoro nel loro quartier generale di Burbank, California, largo oltre 5000 metri quadrati.

Coordinare il lavoro di decine di specialisti costantemente al lavoro su oltre 30 progetti è un lavoro di supervisione che renderebbe orgoglioso un controllore del traffico aereo.

La West Coast Customs ha raggiunto la sua fama portando la personalizzazione automatica a livelli senza precedenti. Che tu voglia aumentare la potenza di un'auto, rinforzare le sue sospensioni, riverniciarla completamente, dotarla di tuonanti tubi di scappamento, di ruote extra-large o di uno sterzo da Indy-500, o qualsiasi modifica che tu possa immaginare, i designer di West Coast sono pronti a progettarla e realizzarla insieme a te.

Una Lexus LC 500 Black Panther di West Coast Customs

Tra le celebrità loro clienti troviamo Shaquille O'Neal, Will I Am, Post Malone, Justin Bieber, Kylie Jenner, Jojo Siwa, Paris Hilton, Kid Rock, Mark Wahlberg e altri. I clienti aziendali includono Warner Brothers, Virgin, Lexus, Marvel, HP, CBS, DC Entertainment, Nintendo, Microsoft, Red 5 Studios, ecc.

Alcuni dei più recenti progetti di alto profilo della West Coast Custom includono il veicolo Star Trek Slingshot , la Black Panther Lexus e le montagne russe della West Coast Racers/Six Flags .

Veicolo Star Trek Polaris Slingshot nello showroom della West Coast Custom

Una fase critica del processo di personalizzazione dell'auto è la misurazione e la progettazione di modifiche che si fondano perfettamente con gli elementi di fascia, struttura, e telaio già esistenti. La West Coast Customs, in passato, svolgeva questi compiti interamente a mano con righelli, calibri, metri, matite e penne, ecc.

Alcune parti sono più complicate da misurare. Ad esempio, porte, cofani e paraurti sono relativamente facili, ma quando si tratta di parafanghi, griglie, fari, specchietti e oggetti più piccoli e complessi con bordi e curve sottili, come gli interni e i volanti, è lì che la misurazione a mano inizia a fare fatica.

È un processo molto lento, con molte ripetizioni necessarie. Man mano che il loro numero di progetti aumentava, con scadenze sempre più strette, il vecchio metodo non era più attuabile. Ed è allora che hanno iniziato a esplorare le possibilità offerte dalla scansione 3D.

Nel corso di una dimostrazione dal vivo tenuta dagli specialisti della scansione 3D del rivenditore certificato Artec Rapid Scan 3D, i manager di West Coast Customs hanno capito che questo era il vantaggio che stavano cercando. Hanno scelto Artec Eva, uno scanner 3D professionale a luce strutturata famoso in tutto il mondo per la sua capacità di scansionare rapidamente qualsiasi cosa, dai ricambi delle auto al corpo umano, in grado di realizzare modelli 3D a colori ad alta precisione in pochi minuti.

“Una volta visto cosa Eva era in grado di fare per noi in termini di precisione e accelerazione del flusso di lavoro, non abbiamo avuto più dubbi. Eva ci consente di risparmiare enormi quantità di tempo, intere settimane di ore lavorative e di produzione ogni mese ", ha dichiarato Lorenzo Strong, vicepresidente delle vendite di West Coast Custom. “Tutte quelle parti difficili da misurare che richiedevano ore in passato? In pochi minuti, Eva scansiona tutto a colori, in modo molto più preciso che a mano e senza calcoli errati."

Scansione 3D del futuro veicolo Star Trek Polaris Slingshot con Eva e il software Artec Studio

Sia che stiano eseguendo la scansione di un'intera macchina o solo di una parte, una volta terminata la scansione con Eva elaborano il modello 3D in Artec Studio e quindi lo esportano su Geomagic Design X o SOLIDWORKS. Lì apportano le modifiche necessarie, che vanno dall'allargamento dei pozzi delle ruote, all'allungamento della griglia, all'abbassamento del corpo o, nel caso del Lexus Black Panther, l'aggiunta degli artigli di Black Panther sugli specchietti laterali.

Scansione 3D della futura Black Panther Lexus con il software Eva e Artec Studio

I modelli 3D finali vengono quindi inviati alla loro macchina CNC per la fresatura o alla loro stampante 3D, altrimenti vengono utilizzati come parte di un progetto digitale. Hanno anche usato il loro Eva per scansionare parti esistenti estremamente difficili da reperire, con lunghi tempi di attesa e prezzi elevati o addirittura non disponibili.

“Immaginate cosa voglia dire per la scadenza di un progetto quando il fornitore di ricambi dice che non è sicuro di poter fornirci una parte cruciale in una settimana o un mese, o addirittura di non averla affatto. Un vero disastro. Ma ora abbiamo smesso di preoccuparci. Con Eva abbiamo eseguito molte operazioni di reverse engineering, e le nostre stampanti e fresatrici 3D sono sempre a portata di mano”, ha affermato Strong.

La West Coast Customs ha recentemente acquistato il più recente scanner 3D professionale Artec, Artec Leo. Completamente wireless, Leo offre agli utenti elaborazione automatica integrata, e mostra una replica 3D del tuo oggetto in tempo reale sul touch screen dello scanner.

Lorenzo Strong, vicepresidente delle vendite di West Coast Custom, scansiona una Porsche con Artec Leo

Con una velocità di acquisizione dati fino a 3 milioni di punti al secondo e nessuna necessità di marcatori, oltre alla possibilità di scansionare in qualsiasi condizione, dalla luce diurna all'oscurità, Leo è veramente uno scanner 3D di prossima generazione, perfetto per i professionisti di West Coast Custom e le loro ardite personalizzazioni.

Strong è stato il primo di West Coast Custom a usare Leo: “Dire che Leo è facile da usare è un eufemismo. Mi sono bastati appena 5 minuti di istruzioni prima di poterlo attivare e scansionare. Con il suo schermo touch, Leo è davvero intuitivo e interattivo."

Lorenzo Strong, vicepresidente delle vendite di West Coast Custom, scansiona una Porsche con Artec Leo

Ha continuato, "Con Leo, siamo liberi come non mai. Possiamo portarlo con noi ovunque nell'officina ed è subito pronto per la scansione, nessun laptop, nessun cavo, tutto è integrato. Anche nel parcheggio o nel luogo di lavoro di un cliente ... esegue la scansione perfettamente anche in una luminosa giornata estiva, con un'acquisizione completa dei dati fin dalla prima scansione."

Lo schermo touch di Artec Leo in azione

West Coast Customs sta già espandendo il suo uso della scansione 3D nei suoi innovativi flussi di lavoro, di ricerca e progettazione. Secondo Lorenzo Strong, "Artec Leo non è secondo a nessuno, e siamo davvero entusiasti di ciò che ci permette di fare".

Contattaci