Creazione di modelli 3D ultra realistici per il videogioco World War 3 con Artec Leo e Space Spider

06/11/2019

Gameplay di World War 3

Quando ti siedi per giocare a un moderno videogioco FPS (sparatutto in prima persona), una grafica priva di realismo può rovinare completamente l'immersione. Può essere qualsiasi cosa, da paesaggi meravigliosi ma che si caricano troppo lentamente, a personaggi così pixelati da sembrare fatti con i Lego. Anche con il motore di gioco più fenomenale, se il contenuto grafico non è all'altezza qualsiasi giocatore fa presto ad abbandonare la partita e dirigersi verso altri lidi videoludici.

Gameplay di World War 3

Uno dei giochi più attesi dell'anno, che certamente non soffre di questi singhiozzi grafici, è l'FPS militare multiplayer di The Farm 51 World War 3. Con i suoi campi di battaglia super realistici che ti trasportano in città come Varsavia, Berlino e Mosca, e un vasto arsenale di armi e attrezzature moderne e realistiche, tra cui mitragliatrici, lanciarazzi, droni e carri armati, World War 3 non ti deluderà.

Per raggiungere i sorprendenti livelli di dettaglio dei personaggi di World War 3, gli sviluppatori di The Farm 51 ha deciso di non utilizzare il processo di fotogrammetria utilizzato per le loro opere precedenti Get Even e Chernobylite. Per World War 3, dopo aver esaminato le più recenti tecnologie di acquisizione digitale disponibili sul mercato, si sono invece rivolti agli scanner 3D portatili a luce strutturata, in quanto fornivano loro il necessario equilibrio di velocità, straordinaria risoluzione e facilità di elaborazione.

Gameplay di World War 3

Secondo Kamil Bilczyński, direttore creativo e co-fondatore di The Farm 51, “Per dirla in modo sbrigativo, basta puntare lo scanner su un oggetto e muoversi intorno ad esso (o muovere l'oggetto) per creare il suo equivalente virtuale. La luce strutturata aiuta il processo proiettando sull’oggetto una griglia, indicando allo scanner se è troppo distante o troppo vicino. In questo modo puoi ricostruire quell'oggetto e preservare la sua forma e tutte le sue piccole imperfezioni, così come i suoi colori, dandogli un aspetto molto realistico”.

The Farm 51 ha conosciuto gli scanner portatili professionali Artec 3D grazie ai professionisti del rivenditore certificato Artec Gold Master 3D di Varsavia, in Polonia. 3D Master ha trascorso del tempo con il team di digitalizzazione di The Farm 51 e gli artisti 3D per comprendere meglio i loro flussi di lavoro, le loro esigenze in termini di velocità di scansione ed elaborazione, risoluzione e facilità d'uso.

Pistola Glock 17 scansionata con Artec Space Spider

Alla fine The Farm 51 ha scelto gli scanner portatili a luce strutturata Artec 3D Artec Space Spider e Artec Leo. Ogni scanner eccelle nella sua funzione.

Rafal Lis, direttore di 3D Master, ha dichiarato: “Artec Leo e Space Spider sono una potente combinazione per CGI e altri settori in cui è necessario creare modelli 3D realistici ad alta risoluzione in modo rapido e semplice. Gli scanner Artec sono leader del mercato da oltre un decennio e siamo orgogliosi di essere uno dei principali rivenditori Artec da anni."   

Anteprima di una scansione della fase di sviluppo iniziale di un personaggio con Artec Leo

Space Spider è uno scanner ad altissima risoluzione (precisione fino a 0,05 mm), perfetto per l'acquisizione digitale di piccoli oggetti, in particolare quelli con elevato volume di dettagli, come circuiti elettronici, gioielli, piccoli ingranaggi, ecc. Il team di digitalizzazione di The Farm 51 usa Space Spider per scansionare piccoli marsupi, stivali, caschi e dettagli intricati su una varietà di oggetti e superfici, conferendo a World War 3 un livello di realismo che terrà incollati allo schermo milioni di giocatori in tutto il mondo.

Scansioni di una radio e una custodia realizzate con Artec Space Spider

Artec Leo, la più recente aggiunta alla famiglia di scanner Artec, è il primo scanner 3D a offrire elaborazione automatica integrata. Completamente wireless e con una precisione di punto fino a 0,1 mm, Leo offre al team di digitalizzazione il potere di scansionare qualsiasi cosa: volti e corpi, pistole, mitragliatrici e lanciarazzi, e anche oggetti grandi quanto un'auto. Con una velocità di acquisizione fino a 44 fotogrammi al secondo, Leo scansiona rapidamente, offrendo sia un livello di risoluzione strabiliante nelle sue scansioni, che appaiono in tempo reale sullo schermo touch dello scanner, in modo da poter vedere immediatamente se le aree sono state catturate o devono essere nuovamente sottoposte a scansione.

Scansioni del viso eseguite con Artec Leo

Secondo le parole del team di digitalizzazione, "Poiché ogni oggetto scansionato, sia esso una faccia, un corpo, un'arma o un veicolo, presenta vari gradi di complessità e dettagli (per non parlare delle dimensioni), combiniamo semplicemente le scansioni di Leo e Space Spider, importandole facilmente nel software Artec Studio. In questo modo, quando i nostri artisti ottengono i modelli 3D pronti, tutti i dettagli sono presenti, anche quelli più minuscoli, nonostante ci siano voluti solo pochi minuti per realizzare le scansioni.”

Scansione della fase di sviluppo iniziale di un personaggio con Artec Leo

Hanno continuato: “L'uso della luce strutturata riduce il tempo necessario per realizzare il modello 3D a mano e riduce i tempi di produzione di una versione High Poly di un oggetto da un paio di giorni a poche ore, e talvolta anche di meno."

Scansione di una pistola Glock 17 nel software Artec Studio, pronta per l'esportazione e ulteriore elaborazione

Sviluppo di un personaggio a seguito della scansione con Artec Leo e Space Spider

Dopo la scansione e la post-elaborazione, il modello 3D iniziale viene consegnato ai carachter artist. Il team di creazione del personaggio di The Farm 51 ha descritto i seguenti passaggi cruciali, necessari dopo la scansione: “I nostri artisti 3D, utilizzando un software di scultura 3D, creano un modello High Poly dal modello 3D post-elaborato. Questo modello viene quindi elaborato per eliminare eventuali errori che in qualche modo non sono stati rilevati durante il primo passaggio di pulizia della scansione. La forma e la silhouette del modello sono stabilite per adattarsi agli standard generali utilizzati, quindi sono applicabili a più modelli. Ad esempio, quando vengono aggiunti nuovi stivali al gioco, l'artista deve assicurarsi che si fondano bene con i pantaloni, in modo che non ci sia materiale extra che stoni con il modello. "

Hanno continuato, "Il passo successivo è creare un modello semplificato, ossia con meno poligoni, per non pesare sulle prestazioni complessive del gioco. Un modello del genere non include tutti i dettagli acquisiti durante il processo di scansione, ma è piuttosto una forma semplificata dell'originale, ma utilizzando il modello High Poly come riferimento e fonte, l'artista è in grado di applicare texture normali su la versione Low Poly, quindi alla fine sembra che tutti i dettagli siano ancora lì, anche se in realtà non lo sono”.

Sviluppo del personaggio in ZBrush dopo la scansione con Artec Leo & Space Spider

Dopodiché, il modello è essenzialmente pronto per la texturizzazione, nota anche come colorazione. Sebbene sia Artec Leo che Space Spider siano scanner 3D a colori, a causa degli algoritmi di animazione di The Farm 51, il team di creazione del personaggio sceglie di aggiungere colore ai modelli in una fase successiva, dopo la scansione. Il processo di texturing, che si riferisce alla pittura di colori su un'arma, un personaggio o un altro oggetto utilizzato nel gioco, aiuta a definire l'aspetto della superficie del modello. È durante questo processo che i materiali fisici vengono assegnati a ciascun oggetto. La fase finale del processo consiste nel creare varie opzioni di personalizzazione per il modello e al momento (a partire dall'aggiornamento 0.6 Warzone Giga-Patch) ogni elemento che può essere modificato nel gioco presenta più di 20 modelli mimetici unici e varianti di colore.

Mirino del fucile scansionato con Artec Space Spider

The Farm 51 continua a utilizzare Artec Leo e Space Spider per creare nuovi personaggi, uniformi, armi, veicoli e altro ancora. Nelle versioni future, i fan di World War 3 potranno anche aspettarsi nuovi ambienti di di gioco in più continenti, architetture straordinarie e altro ancora in questo gioco che milioni di persone da est a ovest hanno imparato ad amare.

Gameplay di World War 3

A testimonianza della tecnologia e del suo funzionamento nel settore dello sviluppo dei giochi, World War 3 ha ricevuto una nomination nella categoria Visual Art per il CEEGA 2019, che è il premio annuale per i giochi dell'Europa centrale e orientale.

Pistola HK P30L scansionata con Artec Space Spider

Contattaci