Riportare in vita una Harley-Davidson edizione limitata 1919 nei Paesi Bassi

31/03/2021

Di Loretta Marie Perera

La cosa incredibile di questo progetto non è quanto fosse impegnativo o quanta esperienza richiedesse. Al contrario, è stata una risposta davvero semplice a una domanda che era stata nella mente di un uomo per decenni: come riportare la sua motocicletta vintage sulle strade.

Il dilemma è stato un giorno portato all'attenzione di Carl van de Rijzen di Visual First, nei Paesi Bassi, che lavora con Edwin Rappard dell'ambasciatore Artec 4C Creative CAD CAM Consultants da oltre due anni. Vivendo agli estremi opposti del paese, i due non si sono mai incontrati di persona. "Mando qualcosa a Edwin, lui lo scansiona e me lo rimanda indietro!" ha detto van de Rijzen. La stessa cosa è successa in questo caso.

"Una parte di questa Harley Davidson del 1919 era rotta", ha spiegato, "e il proprietario stava lavorando sulla moto da quasi 50 anni!" Data la natura vintage della moto, si sono presentati due problemi: il pezzo di ricambio necessario non era più in circolazione, e anche se fosse stato possibile ottenerlo da un rivenditore avrebbe avuto un prezzo elevato e nessuna garanzia che avrebbe funzionato adeguatamente o si sarebbe adattato perfettamente. La parte non è più in uso, ma è essenziale per l'avviamento del motore.

"Ha girato tutto il mondo in cerca della parte di ricambio", ha detto van de Rijzen, "e infine è venuto da me."

Il tappo dello spinterogeno della motocicletta è essenziale per l'avviamento dell'accensione e per il funzionamento del motore

Sebbene la sua azienda si occupi tipicamente di reverse engineering, il loro consolidato rapporto con 4C ha dato a questa sfida una facile soluzione. Il tappo dello spinterogeno rotto è stato inviato durante una piovosa domenica dalla città dei Paesi Bassi meridionali di Bergen op Zoom a Emmen, nel nord-est del paese, dove ha sede 4C.

La parte era piccola, ma era comunque ricca di dettagli. "Abbiamo quindi dovuto ricorrere al mio beniamino: Artec Space Spider!" ha detto Rappard.

Lo Space Spider è la scelta ideale per la scansione 3D delle sezioni più complesse di parti più grandi o piccoli oggetti con molti dettagli intricati. Acquisendo dati ad alta risoluzione e con precisione submillimetrica, Space Spider è perfetto per l'uso industriale e automobilistico, fornendo dati di scansione per qualsiasi cosa, dalle parti di stampaggio e macchine, alle parti di navi e automobili.

Un confronto tra il tappo rotto e la parte appena stampata

"L'ha scansionato. Ha risolto il problema così, come se niente fosse," ha ricordato van de Rijzen. "L'ha rimandato indietro. E, ta-da! Ecco una moto vecchia di 100 anni con la parte necessaria per farla funzionare."

Anche se la superficie nera della parte potrebbe inizialmente sembrare difficile da scansionare, anche questa è risultata semplice. "Il materiale era scuro, ma non lucido, quindi è stato abbastanza facile da scansionare", ha detto Rappard.

Sebbene la parte rotta fosse incompleta, il software Artec Studio ne ha reso facile la riparazione grazie alla funzione mirror che ricrea le parti esattamente come sono, ma specchiate. "La parte era simmetrica, quindi ho usato una copia della scansione che ho specchiato per poi "incollarla" nello spazio mancante," ha spiegato. "Questo ha portato al risultato finale: una parte nuova di zecca!"

Il tappo dello spinterogeno fresco di stampa della Harley, finalmente riparata

Successivamente, i dati elaborati sono stati stampati in 3D, dopodiché la parte è stata presentata al proprietario, finalmente felice e orgoglioso della sua Harley, pronta per essere guidata. "È incredibile che sia possibile una cosa del genere, che tecnologia abbiamo di questi giorni!" ha detto il soddisfatto proprietario della moto: "È una magia!"

Il pensionato, al momento, si sta godendo un giro settimanale la domenica mattina, e ha già in programma di mantenere la moto nelle condizioni eccellenti in cui si trova ora, per sempre. Dopo aver soddisfatto lo sfizio di guidare una moto vintage, ha intenzione di metterla in mostra affinché tutti possano godersela per sempre, dandole una casa in un museo olandese.

"Questo è un buon esempio di come e dove la scansione sia di un'importanza cruciale", ha detto Rappard. "Quando non c'è nuovo materiale disponibile da nessuna parte è necessario utilizzare le parti rotte per scansionare e produrre nuovi oggetti."

Ed è così che un problema decennale ha finalmente trovato una soluzione e ha fornito una sfida intrigante per tutti i soggetti coinvolti.

"Usare la nuova tecnologia per riportare la vecchia tecnologia a tutto il suo splendore! È stato davvero DIVERTENTE," ha detto Rappard. "Lavorare su una Harley così vecchia è un privilegio, e usare Artec lo rende ancora più divertente. Cosa vuoi di più dalla vita?"