Artec Eva aiuta a creare un busto luminoso per il Burgtheater austriaco

Riepilogo: Per promuovere lo spettacolo Das Konzert, il Burgtheater ha deciso di creare un busto 3D realistico dell'attore principale, Peter Simonischek.

Obiettivo: utilizzare uno scanner 3D palmare e acquisire con precisione i dettagli della testa dell'attore in soli due minuti, quindi scansionare un busto romano e unire le due scansioni insieme nel software di imaging 3D per creare un modello finale stampabile in 3D.

Strumenti utilizzati: Artec Eva, Artec Studio

La scansione 3D di personaggi per stamparne le sembianze e il busto sta rapidamente acquistando popolarità in tutto il mondo, ma un’azienda ha portato l’idea anche oltre, realizzando un busto stampato in 3D irradiante una luce blu per ottenere un effetto artistico.

Tutto ha avuto inizio quando il Burgtheater, uno dei teatri più antichi d’Europa, ha chiamato VirtuMake, la nostra azienda partner a Vienna.

“Abbiamo ricevuto una chiamata dal Burgtheater, il piu famoso teatro austriaco, per realizzare un busto rassomigliante il protagonista di ‘Das Konzert’, opera teatrale di Peter Simonischek”, spiega Bernhard Mayrhofer di VirtuMake. “Naturalmente, la scadenza per la consegna era molto prossima”.

In Austria non sono molte le aziende che offrono servizi di stampa 3D come VirtuMake, quindi quando si tratta di trovare una soluzione di stampa 3D nel paese, molti si rivolgono subito a loro.

“Aiutiamo i nostri clienti a ottenere dati 3D di alta qualità da praticamente qualsiasi oggetto concreto al mondo”, afferma Mayrhofer. “Quindi li modifichiamo e ne realizziamo forme concrete impiegando un’ampia gamma di materiali di stampa 3D come plastiche, metallo e ceramiche”. VirtuMake vende scanner 3D Artec e insegna ai propri clienti a utilizzare la scansione e la modellazione 3D per ottenere il massimo dal proprio investimento.

VirtuMake si è quindi messa all’opera. Con Artec Eval è stata realizzata una prima scansione della testa di Peter Simonischek. L’operazione ha richiesto solo due minuti. A questa è seguita la scansione di un busto romano, per poi unirlo alla testa di Simonischek con il software di modellazione 3D. Prima di stampare in 3D il busto completo, l’interno è stato scavato per salvarlo su materiale di stampa 3D.

“Il Burgtheater voleva esibire qualcosa di speciale sul palcoscenico e ci ha chiesto se fosse possibile stampare in 3D una testa trasparente da illuminare”, ha spiegato Bernhard Mayrhofer. “Fortunatamente, i-materialise offre un materiale in resina molto adatto che ha risposto alle nostre esigenze”.

Una volta stampati in 3D, la testa trasparente e il busto bianco sono stati incollati, formando un insieme pronto per essere esposto sulla scena. All’interno della testa sono state sistemati delle luci a LED, per un effetto luminoso davvero unico. Come si vede dalla foto fornita da VirtuMake, il risultato è stato molto soddisfacente, e l’effetto è quello di una scultura di ghiaccio.

Cosa pensi dell’utilizzo che fa VirtuMake della scansione e stampa 3D per creare questo originale busto dell’attore Peter Simonischek? Esprimi la tua opinione nel forum Burgtheater 3D printed bust su 3dprintboard.com.

Basato sull’articolo Austria’s Most Famous Theater Has Incredible 3D Printed Glowing Bust Created of Actor Peter Simonischek di Whitney Hipolite per 3DPrint.com.

Contattaci