Artec aiuta a scoprire i segreti di un campo di battaglia di Napoleone del 1812, in appena un'ora

Riepilogo: Per il 200° anniversario della battaglia, l'Accademia delle Scienze russa ha scelto Artec per documentare con precisione i resti dei soldati e dei cavalli da battaglia.

L'obiettivo: scansionare, in un breve lasso di tempo, in un 3D altamente dettagliati, gli scheletri di uomini e cavalli negli scavi archeologici sul luogo della battaglia.

Strumenti utilizzati: Artec MHT, Artec Studio

Correva l’anno 1812. Napoleone invase la Russia e si stava avvicinando in modo minaccioso a Mosca. L’ultima presa di posizione per la città ebbe luogo con la famigerata battaglia di Borodino il 7 settembre.

In occasione della celebrazione del duecentesimo anniversario di quella battaglia, l’Accademia delle Scienze russa ha delegato all’Artec il compito di contribuire all’opera di scavo e alla documentazione del campo di battaglia.  All’Artec è stato affidato l’incarico di eseguire attività di scansione di tutti i reperti umani e dei cavalli da guerra pervenuti in loco. Il lavoro non era di certo adatto ai deboli di cuore. Uno dei nostri tecnici ebbe quasi un mancamento. Nonostante ciò, noi abbiamo perseverato nel nostro compito….

Per tradizione, gli archeologi sono soliti impiegare la fotografia, così come carta e penna, per documentare i loro ritrovamenti. Utilizzando un software di scansione Artec MHT 3D, siamo stati in grado non solo di documentare gli oggetti / i soggetti rinvenuti durante i lavori di scavo, ma anche di valutare ogni parte della scena mesi dopo la nostra partenza dal sito. Il software di scansione è riuscito anche a cogliere ogni oggetto / soggetto strato dopo strato nel momento stesso in cui esso era rinvenuto. Ciò voleva dire che ogni strato poteva essere analizzato anche in seguito.

Il sito archeologico mostrato nell’immagine conteneva al suo interno 38 cavalli da guerra e 11 soldati.  La scansione di un soldato evidenzia in maniera visibile una ferita da proiettile al capo.

 

Il lavoro di scansione ha impiegato circa un’ora così come la sua successiva elaborazione (con gli strumenti tradizionali avremmo impiegato molti giorni). L’Artec Studio è stata impiegata per successive analisi in laboratorio.

Artec è grata di aver avuto quest’opportunità di essere parte integrante della cultura e della storia europea. Siamo lieti di accogliere nuovi simili progetti, pertanto se siete un ricercatore o un archeologo e desiderate ricevere l’assistenza di Artec non esitate a contattarci al seguente indirizzo mail info@artec-group.com.

Contattaci