Reverse engineering di tappetini automobilistici perfettamente aderenti

Riepilogo: Un produttore di accessori auto aveva bisogno di produrre tappetini di diverse forme e dimensioni per una serie di modelli di automobili per produttori come Nissan, Skoda, Renault e Peugeot.

Obiettivo: Scansionare in 3D il pavimento di un'automobile e il bagagliaio sul posto, e usare le scansioni per creare modelli 3D da utilizzare per fabbricare i tappetini del pavimento e del bagagliaio.

Strumenti utilizzati: Artec M, Artec Studio

Nika Holding è un produttore di accessori per auto. La compagnia è nel mercato degli accessori per auto già da due anni, e si occupa della produzione di tappetini per bagagliai e interni. In questo periodo molte famose aziende automobilistiche come Nissan, Skoda, Renault e Peugeot sono diventate sue clienti.

Nika Holding produce tappetini con un metodo che sarebbe impossibile senza scansioni. L’elaborazione al computer dei dati assicura una perfetta aderenza del tappetino alla superficie dell’auto. Dopo aver effettuato ricerche di mercato per tecnologie esistenti, la compagnia ha provato lo scanner Artec M Model.

“Scegliendo questo particolare modello, sapevamo di avere bisogno di un dispositivo compatto in modo che sarebbe stato facile scansionare all’interno di una macchina. Inoltre, lo scanner doveva essere spesso usato in condizioni dove la resistenza dell’intelaiatura era di prima importanza,” riferisce un impiegato di Nika Holding.

Il processo di creazione di un tappetino è il seguente:

  1. Una compagnia automobilistica commissiona un tappetino.
  2. Un impiegato della società si reca nello showroom della compagnia, dove scansiona l’interno dell’auto. Ciò non è facile, dato che lo spazio è stretto e scuro. Quindi, per avere dei risultati accettabili, si fanno circa 6 scansioni da diverse angolazioni. Il tempo di scansione è di circa 15 minuti. La facilità di scansione dipende dal materiale dell’interno: se è chiaro si scansiona più facilmente e velocemente, mentre le superfici scure richiedono più tempo.
  3. Per ottenere un modello ad alta qualità di un bagagliaio vengono fatte circa 20 scansioni. Ognuna richiede circa 30 minuti.
  4. I dati vengono elaborati in Artec Studio, e i modelli vengono esportati in un formato usato comunemente e usati come modelli per progetti in altri software.
  5. Dopodiché, un CNC crea una matrice semi finita usando un Medium Density Fibreboard (MDF).
  6. Il materiale semi finito viene ulteriormente processato finché è pronto.
  7. La tappa successiva è la modellazione. Un foglio di polimero viene modellato sotto vuoto da un apposito congegno per creare il prodotto finito.
  8. Nella tappa finale vengono rifiniti i dettagli cosmetici, vengono rimosse le imprecisioni e impacchettato il tutto, dopodiché il prodotto viene spedito al cliente.

“Il processo tecnologico basato sulla scansione 3D dell’interno dell’auto è molto più facile e veloce,” dice il direttore della tecnologia di Nika Holding. “Tradizionalmente bisognerebbe prendere tutte le misure con un metro, e ripetere le misurazioni molte volte per sicurezza. La scansione 3D rende possibile automatizzare le misurazioni e ottenere immediatamente un modello al computer accurato, pronto per essere spedito alla macchina produttrice.”

Un impiegato Nika dice che i maggiori vantaggi di lavorare con Artec sono la scansione rapida e senza contatto degli interni e i bagagliai delle auto, l’interfaccia user-friendly di Artec Studio 8.0 e la semplicità di utilizzo dei dispositivi stessi.

Gli impiegati Nika dicono che vorrebbero vedere un pulsante Start aggiunto allo scanner. Inoltre, senza un’impugnatura è difficile tenere lo scanner nello spazio ristretto dell’interno dell’auto. Artec si impegna costantemente a migliorare i suoi prodotti. Nei loro nuovi modelli in via di sviluppo, è stato aggiunto un pulsante Start e il corpo è stato rimodellato in modo che sia più facile reggerlo durante la scansione.

Guarda qui il video:

Contattaci