Come un'azienda tedesca sta rivoluzionando il mercato europeo dei gioielli personalizzati con Artec Micro

La sfida: automatizzare e velocizzare la replica manuale di gioielli esistenti e delle montature delle gemme, guadagnando più tempo da dedicare al processo di progettazione creativa.

La soluzione: Artec Micro, Artec Studio, 3Design, DeepImage, Form 3 di Formlabs

I risultati: un flusso di lavoro di creazione di gioielli completamente automatizzato ed economico, dall'ordinazione online al modello 3D ad alta risoluzione, fino al gioiello realizzato in appena un paio d'ore, mentre il metodo precedente richiedeva settimane di lavoro manuale.

Quando Patrick Hübner e Josephine Hammer hanno accolto il loro primo figlio hanno voluto conservare alcuni ricordi del loro bambino: il primo dente, la prima ciocca di capelli, il cordone ombelicale che alcuni genitori tengono dopo la nascita, per non parlare delle sue piccolissime impronte. E, come molti genitori, hanno conservato alcuni di questi ricordi in una speciale scatola dei ricordi.

Ma ai neo genitori mancava qualcosa. La coppia voleva qualcosa di un po' più vicino al loro cuore, qualcosa di cui avrebbero potuto fare tesoro per sempre.

Quando Patrick ha scoperto la possibilità di realizzare gioielli in latte materno e altri 'materiali naturali' – una collana creata con una pietra fatta di latte materno, un anello con un’impronta digitale, un ciondolo con una ciocca di capelli di un figlio o l'impronta della zampa del proprio cane – un'idea ha iniziato a prendere forma nella sua testa. L'idea di gioielli in materiale naturale stava guadagnando popolarità negli Stati Uniti all'epoca, ma Patrick e Josephine non avevano mai visto nulla di simile in Germania o in Europa. E così è nato milk-design, la loro attività di design di gioielli – e il loro secondo "figlio".

La coppia ha lanciato ufficialmente milk-design Manufaktur GmbH nel 2017, con il suo negozio online (https://milk-design.com), dove la coppia crea i propri gioielli sostenibili e personali basati sulla storia di ogni singolo cliente, nonché sui materiali e sui design unici richiesti.

Ogni pezzo è creato sulla base della storia e dei materiali unici di ogni cliente

Tramite il negozio, l'azienda offre numerose opzioni di design, con vari materiali, pietre preziose e colori tra cui scegliere. I clienti possono selezionare un gioiello progettato in precedenza e personalizzarlo con il proprio materiale naturale, che può includere capelli, denti, un cordone ombelicale, un'impronta digitale (o di una zampa) o latte materno. In alternativa i clienti sono invitati a fornire un progetto completamente nuovo, condividere qualcosa che hanno visto su Pinterest o Instagram, un disegno fatto a mano o un pezzo che già possiedono e che desiderano personalizzare o duplicare. Il design di base parte dal prezzo di 150 euro e ogni personalizzazione di colore, pietra o materiale viene aggiunta al costo finale.

Quando Patrick e Josephine hanno iniziato a lavorare su quelli che chiamano "i gioielli del ricordo", hanno dovuto acquistare le montature per ogni tipo di gioiello che volevano realizzare, fosse esso un braccialetto o un ciondolo, da grossisti in Cina, negli Stati Uniti e in Australia. Queste sarebbero state successivamente incastonate con pietre e altri materiali naturali.

Sebbene questa sia una situazione comune per molte aziende di gioielleria, per milk-design era semplicemente troppo inefficiente, costosa e richiedeva troppo tempo. Avrebbero dovuto aspettare da 4 a 6 settimane prima che le montature passassero la dogana, per non parlare di dover pagare tutte le spese del caso.

Inoltre il processo di progettazione ne veniva rallentato, spesso lasciando insoddisfatti i clienti che si trovavano ad aspettare troppo a lungo i loro ordini. Alcuni articoli finivano per non essere utilizzati e venduti a causa di una bassa domanda, un fattore che il team non poteva prevedere data la natura della loro attività.

Un campione di montatura per gemme di un anello pronto per la personalizzazione

Un'altra sfida consisteva nel ricreare gioielli esistenti. Era un processo noioso, che richiedeva molto tempo. Per ogni singolo pezzo il designer doveva creare qualcosa che era già stato fatto prima, solo per ottenere un modello 3D in formato STL per un'ulteriore personalizzazione nel software 3D.

Patrick credeva che dovesse esistere un modo per rendere il processo più veloce ed efficiente, e così ha iniziato la sua ricerca di uno scanner 3D che accelerasse la produzione e consentisse la creazione di montature all’interno dell'azienda.

Dopo aver svolto le sue ricerche e considerato diversi scanner, Patrick ha scelto Artec Micro come lo scanner più adatto alle proprie esigenze. Si è messo subito in viaggio per raggiungere KLIB, rivenditore e ambasciatore certificato Artec Gold, per la formazione iniziale. L'intera sessione è durata circa 3 ore, durante le quali Knut Lehmann, CEO di KLIB, ha dimostrato tutto ciò che Patrick aveva bisogno di sapere sullo scanner e gli ha anche regalato un flacone di spray per la scansione, essenziale per catturare facilmente superfici lucide e riflettenti, che poteva tornare utile data la natura della loro attività.

Il fondatore Partick Hübner è estremamente soddisfatto del suo Artec Micro

“Sono rimasto fortemente colpito dalla facilità di utilizzo di questo scanner. Chiunque può usarlo, letteralmente chiunque, anche mio figlio!" ha detto Patrick. “La facilità d'uso è il fattore più importante per noi. La scansione è solo una parte di un processo più grande e, come con uno scanner di documenti, non dovrebbe richiedere molto tempo e dovrebbe essere facile."

"Artec Micro è la scelta migliore in circolazione per la scansione di oggetti molto piccoli con elevata precisione e risoluzione eccezionale", ha affermato Knut. "Grazie alla modalità di scansione automatica, l'intero processo richiede pochissimo tempo. Abbiamo eseguito una scansione di esempio di uno dei gioielli progettati dal signor Hübner e il risultato è stato sorprendente. La combinazione di accuratezza, velocità e facilità d'uso è ciò che ha spinto il signor Hübner a scegliere Micro, e noi di KLIB siamo stati felici di offrirgli questa soluzione."

Una recente aggiunta alla famiglia di scanner di Artec, Artec Micro è stato rilasciato nel 2019. Lo scanner è progettato per acquisire oggetti di dimensioni fino a 90 × 60 × 60 mm, con una precisione fino a 10 micron e una risoluzione di 0,029 mm. Viene fornito con telecamere a due colori avanzate e luci LED blu sincronizzate con un sistema di rotazione a doppio asse che consente di catturare piccoli oggetti da tutte le angolazioni, con una quantità minima di fotogrammi. Tutto ciò lo rende uno scanner perfetto per il reverse engineering di piccoli oggetti, gioielli, controllo qualità, ispezione, design, odontoiatria e altro ancora.

E non fa certo male che Artec Micro abbia anche un aspetto elegante. "Ogni persona che lo vede sulla mia scrivania dice sempre: 'wow, sembra eccezionale!'" ha detto Patrick. "Artec Micro è stato un vero punto di svolta."

Artec Micro consente al team di creare montature per gemme e gioielli personalizzati interamente all'interno dell'azienda e in modo più sostenibile

Con Artec Micro, il team di milk-design è ora in grado di creare sia montature per gemme che gioielli su misura interamente all'interno dell'azienda e in modo più sostenibile. In precedenza impiegavano settimane solo per ottenere tutte le forniture necessarie dai grossisti. Ora impiegano solo poche ore per la scansione, la stampa e la fusione del pezzo necessario. Anche tutte le montature esistenti sono state scansionate immediatamente, quindi non sarà necessario ordinarne altre. Vengono semplicemente stampate in 3D secondo necessità.

In precedenza, Patrick e il suo team dovevano scattare foto di ogni pezzo che creavano, e in ogni possibile colore, solo dopo averlo finito. Tuttavia, anche con un'illuminazione professionale e un'attrezzatura fotografica, era difficile ottenere la qualità desiderata. Grazie al nuovo flusso di lavoro, il team può mostrare il modello 3D del gioiello ai propri clienti prima ancora che venga inviato per la stampa e la fusione. Questo non solo consente al cliente di apportare modifiche o aggiunte, ma fornisce anche un'idea molto chiara di cosa aspettarsi dal prodotto finale.

Un campione di un anello stampato in 3D in castable wax

Il nuovo processo funziona in questo modo: un cliente seleziona uno dei pezzi pre-progettati esistenti nel negozio online e il designer utilizza il software di progettazione di gioielli 3Design per finalizzare il modello. Lì, una delle montature per gemme, scansionata in precedenza, viene selezionata e ottimizzata in base alle preferenze del cliente, prima che il pezzo finale venga inviato per la stampa in castable wax. Questo modello di resina passa quindi a una macchina di colata caricata con il metallo necessario, dove il pezzo ottiene la sua forma e prende vita.

Parte del processo di fusione per la creazione dei gioielli

Successivamente, il designer prende la montatura finale stampata e inserisce il materiale naturale. Quest'ultimo potrebbe essere una ciocca di capelli che viene utilizzato per creare delle iniziali su un pezzo di pietra preziosa, o latte materno che viene bollito e mescolato con resina epossidica per indurire e assumere la forma necessaria, o un'impronta digitale che viene incisa dell'incastonatura.

La designer e fondatrice Josephin Hammer pulisce i gioielli con un dispositivo di sabbiatura

Il team utilizza anche il loro Micro per creare gioielli su misura non offerti nel negozio, per ricreare qualcosa visto online o ispirato alla natura, o per replicare e personalizzare pezzi esistenti. Che si tratti di una foglia del tuo albero preferito o di qualcosa acquistato online, una scansione con Micro consente a Patrick e al suo team di lavorare sulla modifica dei dati di scansione in linea con le richieste del cliente.

Mentre la prima fase richiede tempo e molta attenzione al design e ai dettagli, il tempo impiegato contribuisce alla crescita dell'azienda, nonché alle opportunità e alla flessibilità che conferisce. “Una volta ottenuto il file STL, possiamo progettarlo 200 volte, quanto spesso lo desideriamo. Non è un problema e non chiediamo nulla al cliente, perché impariamo e guadagniamo molto di più dalla sua richiesta che dal farci pagare."

Josephin modella i capelli in resina epossidica dando forma a un gufo

Per ottenere i migliori risultati possibili dallo scanner, Patrick e il suo team utilizzano uno spray per la scansione, che aiuta quando si acquisiscono superfici lucide o riflettenti. Quindi puliscono il gioiello catturato con una macchina ad ultrasuoni che lucida i pezzi di metallo e vetro nel laboratorio. Con il software Artec Studio, il modello acquisito viene elaborato. Il file STL finale viene quindi esportato nel software 3Design per ulteriori modifiche.

A seconda del materiale naturale e della complessità del lavoro, il processo di progettazione e produzione può richiedere da poche ore a una settimana. Con il latte materno, ad esempio, ci vogliono 1,5 settimane perché il latte si indurisca dopo averlo mescolato con la resina epossidica e aver preso la sua forma definitiva per essere incastonato nei gioielli.

Lucidatura finale dei gioielli

Durante questo processo, le relazioni che si instaurano con i propri clienti sono ciò che Patrick apprezza più di ogni altra cosa. "Il rapporto con il cliente è centrale per noi di milk-design", ha affermato. "Ogni cliente riceve una risposta in pochi minuti dopo la richiesta iniziale su qualsiasi app di messenger da lui scelta."

Una volta che l'ordine è pronto, viene confezionato in una bella scatola e spedito al cliente. "Poiché i nostri prodotti sono così personali, riceviamo molte lettere dai nostri clienti. Molti di loro piangono quando aprono la scatola per la prima volta. È davvero un ricordo speciale," ha detto Patrick. "Non potresti renderlo più unico."

Ogni parte dei gioielli personalizzati di milk-design è fatta su misura

A partire dall'idea iniziale nel 2018, il flusso di lavoro e le personalizzazioni dell'azienda – dal prodotto al servizio – hanno reso milk-design il leader del mercato della gioielleria personalizzata, non solo in Germania ma in tutta Europa.

"Le aziende di oreficeria e le gioiellerie europee sono molto conservatrici e antiquate. Usano macchine molto vecchie e fanno ancora molto affidamento sul lavoro manuale. L'intero processo richiede molto tempo e il risultato finale non è perfetto," ha spiegato Patrick. "E se commetti un errore, devi ricominciare da capo."

Ma Patrick e il suo team sono ora convinti che sia un approccio inefficace. "Puoi progettare e creare gioielli perfetti molto più velocemente con macchinari moderni, come Artec Micro", ha detto. "Pensate solo che ci vogliono più di 2 o 3 settimane per creare un anello con un orafo tradizionale. Io posso semplicemente stampare in 3D 1000, 2000 o 3000 anelli in sole 3 ore, se voglio. Dipende solo da quante stampanti ho!"

Patrick scansiona un anello con Micro

Sulla base del loro successo iniziale, la società prevede di aprire studi in Austria e Svizzera nel prossimo anno e oltre 20 altri punti vendita nei prossimi due anni. Da un team iniziale di due, l'azienda ora impiega cinque persone e prevede di assumerne altre cinque nei prossimi mesi, compresi i progettisti che lavoreranno anche con lo scanner.

"Ciò che ci rende diversi è che creiamo gioielli personalizzati in modo professionale. La maggior parte dei produttori di gioielli che fanno cose simili lo fanno nel tempo libero, come hobby, e non sono in grado di fornire tale qualità e velocità. Ed è questo che ci rende un leader del mercato", ha detto Patrick.

Il team di milk-design Manufaktur. Da sinistra: la designer di gioielli Josi Borch e i fondatori Patrick Hübner e Josephine Hammer.

Guardando al futuro, il team prevede di offrire la scansione 3D come servizio premium aggiuntivo per i propri clienti che desiderano un'ulteriore personalizzazione. L'azienda prevede inoltre di lavorare con altri materiali come legno, cemento e vetro, per creare gioielli su misura ancora più belli e unici per i propri clienti.

"Vediamo un grande potenziale nella scansione 3D per la nostra attività, dalla progettazione e dalla stampa", ha affermato Patrick. "Molte persone con cui parlo sono spaventati dal prezzo dello scanner. Ma con un investimento di una volta sola puoi vivere di rendita solo con la scansione. Molte aziende creano ancora gioielli a mano, ma mescolando tecnologia e lavoro manuale si può essere molto più creativi e dedicare meno tempo a fare tutto ciò che può essere automatizzato. Questo è ciò che Artec Micro ci permette di fare. È un investimento da fare una volta sola, e ne vale la pena al 100%."